Blog

Formazione in settori strategici per la mobilità: Audi punta sui giovani

  • October 16, 2023
  • crasi
Formazione Audi

Audi apre ancora una volta le porte ai giovani, accogliendo più di 700 talenti per l’anno formativo 2023, con un’offerta che prevede format innovativi e opportunità di sviluppo individuale, attraverso un programma lungimirante di formazione pensato per contrastare la mancanza di personale qualificato.

Il piano include 20 corsi di formazione professionale e 20 programmi di alternanza scuola-lavoro; in Audi, i giovani talenti possono scegliere tra molte opportunità di formazione in ambiti diversi: da quelli più tradizionali, come la produzione, a quelli più all’avanguardia come la tecnologia di automazione e la programmazione.

“I nostri programmi di formazione e studio preparano i giovani ai cambiamenti che il nostro settore sta affrontando e permettono loro di accedere a nuove aree di competenza. Proponiamo un’offerta moderna, digitale e interdisciplinare”, spiega Xavier Ros, Membro del Consiglio di Amministrazione di Audi AG con responsabilità per le Risorse Umane e l’Organizzazione.

Dallo scorso 1° settembre, nella sede di Ingolstadt, la formazione è iniziata per 372 tirocinanti e 69 studenti dei programmi di alternanza scuola-lavoro. Una settimana dopo è toccato ad altri 219 tirocinanti a Neckarsulm, mentre a ottobre inizieranno gli altri percorsi formativi, come quello dell’Università Statale Cooperativa del Baden-Württemberg di Neckarsulm o quello del master in modalità duale a Ingolstadt, dedicato a circa cinquanta giovani.

L’Audi Junior Academy di Ingolstadt è uno dei pilastri in ambito formazione per il brand dei quattro anelli: all’interno dell’accademia sono esplorate tutte le aree IT più rilevanti per Audi.

Qui i tirocinanti iniziano a studiare nel centro di formazione, per poi passare a occuparsi di progetti e compiti concreti. Gli specialisti del Digital Networking imparano anche a sviluppare processi complessi che collegano il settore IT e la produzione. Questa specializzazione è stata introdotta nel 2020; i primi studenti a intraprendere questo percorso lo hanno completato da poco e ora lavorano in Audi. Da quest’anno, inoltre, verranno formati anche specialisti IT esperti in analisi dei dati e dei processi.

Nell’ambito del programma di alternanza scuola-lavoro, che permette anche agli apprendisti di accedere a un’università di scienze applicate, Audi dà ai partecipanti la possibilità di studiare all’università dopo aver completato la formazione, contribuendo alla crescita della prossima generazione di professionisti qualificati per settori strategici, come l’IT e la mobilità elettrica.

Nei prossimi anni Audi incrementerà il numero di posti disponibili per questo tipo di didattica, anche in considerazione del fatto che le iscrizioni sono aumentate del 50% nell’ultimo anno. I nuovi corsi di studio dell’alternanza scuola-lavoro riguardano campi specialistici come l’intelligenza artificiale, la scienza dei dati e la robotica.

La didattica Audi è innovativa, punta su nuovi format e metodi di apprendimento, come il mobile learning e lo sviluppo individuale. Quando i tirocinanti e gli studenti iniziano il percorso formativo, ricevono un tablet o un laptop e l’accesso al mondo digitale Audi. Ma, oltre ai contenuti, Audi pone grande attenzione a temi come lo spirito di squadra e la collaborazione: ne sono un ottimo esempio progetti come il risciò elettrico realizzato utilizzando batterie usate oppure il prototipo costruito per il Rally Dakar.

Un ulteriore pilastro è la crescita personale dei collaboratori: per questo Audi offre ai giovani neoassunti un programma diversificato che li coinvolge sia nell’impegno sociale che in quello per la salute, così come nella tutela dell’ambiente.

Prossimo articolo >

Torna alle news >

Share