Blog

Guida completa alla gestione dei rischi della flotta

  • November 28, 2022
  • admin
Risk Management and Assessment for Business Investment Concept. Modern graphic interface showing symbols of strategy in risky plan analysis to control unpredictable loss and build financial safety.

La gestione di una flotta comporta numerosi rischi: un autista può avere un incidente o non superare un’ispezione stradale; un veicolo può guastarsi, e i beni possono essere smarriti o rubati. La buona notizia è che le corrette pratiche di gestione del rischio della flotta possono aiutarvi a gestire i rischi ed evitare costose multe, mantenendo i vostri conducenti al sicuro.

In questo articolo spiegheremo la gestione del rischio della flotta e perché è importante (indipendentemente dalle dimensioni). Inoltre, analizzeremo come una soluzione telematica per flotte può aiutare a gestire i rischi complessivi.

Che cos’è la Fleet risk management?

La Fleet risk management è la pratica di implementare procedure e politiche di sicurezza in tutta la flotta per ridurre al minimo i rischi. L’obiettivo è quello di rafforzare la sicurezza dei conducenti, garantire la conformità alle normative e proteggere i vostri beni. Ma non è tutto. La gestione di una flotta prevede anche lo sviluppo di piani di emergenza nel caso in cui un conducente sia coinvolto in un incidente, non superi un’ispezione stradale o utilizzi in modo improprio le attrezzature aziendali.

Qual è la necessità di gestire i rischi della flotta?

In un mondo perfetto, ogni consegna arriverebbe a destinazione senza problemi. Tuttavia, ogni flotta è soggetta ad un certo grado di rischio.  La gestione dei rischi della flotta è essenziale perché aiuta a:

  • Evitare riparazioni costose e multe salate
  • Proteggere i vostri beni e prevenire la perdita del carico
  • Garantire la conformità ai requisiti normativi
  • Mantenere la reputazione del marchio e infondere fiducia
  • Ridurre i rischi di responsabilità aziendale

Vediamo cosa comporta la gestione dei rischi della flotta e le migliori pratiche da seguire.

Di cosa si occupa la Fleet risk management?

Un piano completo di gestione del rischio della flotta comprende quattro aree critiche: sicurezza dei conducenti, conformità alle normative, manutenzione della flotta e protezione degli asset.

Diamo un’occhiata più da vicino.

Sicurezza degli autisti

La sicurezza dei conducenti è una priorità assoluta per qualsiasi azienda. I comportamenti di guida rischiosi incidono sulla sicurezza dei conducenti e su quella di chi li circonda.

Anche la guida distratta è un problema serio. Il numero di incidenti mortali dovuti alla guida distratta è stato di 3.142, pari all’8,1% di tutti gli incidenti mortali nel 2020.

Suggerimenti per migliorare la sicurezza dei conducenti:

  • Eseguire un controllo del rapporto del veicolo a motore (MVR): L’MVR registra la storia di guida di un conducente. Assicuratevi di controllare questi dati quando assumete i conducenti.
  • Creare un programma di sicurezza della flotta, il quale delinea le politiche e le procedure che i conducenti devono seguire quando operano con un veicolo commerciale. Implementate un programma formale di sicurezza della flotta e comunicatelo ai vostri conducenti.
  • Investire in una soluzione telematica. L’investimento in una soluzione telematica per la flotta vi consente di monitorare e rilevare i comportamenti di guida a rischio, in modo da poterli segnalare non appena si verificano.

Conformità alle normative

Le normative federali in materia di autotrasporto esistono per imporre pratiche di guida sicure. La mancata osservanza delle norme può comportare ingenti sanzioni e violazioni del divieto di circolazione (OOS), il che significa che l’autista non potrà guidare fino a quando non sarà stata corretta la violazione.

Nel 2020, la principale violazione OOS è stata quella relativa alle ore di servizio (HOS), che ha rappresentato il 34,7% di tutte le violazioni OOS nel Nord America. Questa normativa stabilisce che i conducenti commerciali devono tenere un registro giornaliero delle ore di servizio per ogni periodo di 24 ore. L’orario di servizio massimo è di 14 ore al giorno, ma gli autisti possono guidare solo per 11 ore.

Garantire la conformità è un altro aspetto critico di un piano di gestione della flotta, in quanto può aiutarvi a evitare costose violazioni degli OOS e a ridurre al minimo i tempi di fermo della flotta.

Suggerimenti per garantire la conformità normativa:

  • Scegliere una soluzione ELD. Il mandato dei dispositivi di registrazione elettronica (ELD) prevede che i conducenti commerciali utilizzino un dispositivo ELD installato per tenere traccia del loro stato di servizio (RODS) e acquisire i dati del motore. LoJack offre l’intuitiva soluzione apollo ELD di Assured Techmatics, che fornisce la registrazione HOS, la verifica dei conducenti e i rapporti di ispezione (DVIR) e la conformità all’International Fuel Tax Agreement (IFTA).
  • Investire in una soluzione telematica video: essa è dotata di dash cam intelligenti che forniscono una visuale rivolta verso la strada o verso il conducente (o entrambe). Possono acquisire filmati prima, durante e dopo incidenti come eccesso di velocità, guida distratta, tamponamenti, frenate brusche e altro ancora. Gli avvisi in cabina possono avvertire i conducenti di questi comportamenti e garantire che seguano le regole di sicurezza stabilite. Per saperne di più cliccate qui.

Manutenzione della flotta La manutenzione della flotta è una componente fondamentale della gestione del rischio della flotta. Si tratta di seguire un programma di manutenzione regolare e di risolvere eventuali problemi per garantire che i veicoli siano sicuri da utilizzare.

Il 4% degli autocarri di grandi dimensioni coinvolti in incidenti mortali è dovuto a fattori legati al veicolo. La manutenzione della flotta non si limita a garantire la sicurezza dei conducenti e a prevenire costosi guasti, ma è anche obbligatoria per legge.

Come richiesto dalla Federal Motor Carrier Safety Administration (FMCSA) ai sensi delle leggi federali §396.11 e §396.13, i conducenti commerciali devono eseguire le seguenti operazioni prima di utilizzare un veicolo:

  • Completare un rapporto di ispezione del veicolo del conducente (DVIR)
  • Accertarsi che il veicolo sia sicuro da utilizzare
  • Rivedere il precedente rapporto di ispezione
  • Riconoscere che le riparazioni richieste sono state eseguite

Suggerimenti per la manutenzione della flotta:

  1. Semplificare i rapporti di ispezione del veicolo del conducente (DVIR). I rapporti di ispezione cartacei possono richiedere molto tempo ai conducenti. Passate ai rapporti DVIR elettronici per snellire questo processo e garantire che i veicoli siano sicuri da guidare.
  2. Automatizzare la manutenzione del veicolo. Eseguire una manutenzione regolare aiuta a evitare costosi guasti. Con CalAmp potete programmare la manutenzione preventiva in base al chilometraggio del veicolo o alle ore di utilizzo.

Protezione dei beni

La tracciabilità di beni come veicoli e attrezzature consente di monitorare l’utilizzo dei beni e di ridurre al minimo i tempi di inattività. Può anche proteggere dall’uso non autorizzato: saprete se i dipendenti utilizzano i beni per lavori secondari.

Il furto è un altro problema che riguarda le flotte, soprattutto nella catena di approvvigionamento. Nel 2021, si stima che siano stati segnalati 1.285 furti negli Stati Uniti e in Canada, per un valore di 57,90 milioni di dollari.

Ogni piano di gestione dei rischi della flotta deve adottare misure per proteggere beni come veicoli, attrezzature, strumenti e merci.

Suggerimenti per proteggere i vostri beni:

Investite in una soluzione di tracciamento degli asset, la quale consente di monitorare in tempo reale gli asset alimentati e non alimentati. Questo vi aiuta a monitorare l’utilizzo delle risorse e a prevenire l’uso non autorizzato. Può anche aiutare a recuperare un bene smarrito o rubato.

La soluzione telematica giusta vi aiuterà a coprire le aree della gestione dei rischi della flotta che riguardano la sicurezza dei conducenti, la conformità alle normative, la manutenzione della flotta e la protezione delle risorse. Vediamo come nella prossima sezione.

Come una soluzione telematica può aiutare nella gestione del rischio della flotta

Ecco come CalAmp può aiutarvi a migliorare la sicurezza dei conducenti, a rispettare le normative vigenti e a ridurre i rischi della vostra flotta.

Migliorare la sicurezza dei conducenti

La sicurezza dei conducenti è forse l’aspetto più critico della gestione del rischio della flotta. Le collisioni comportano costi di riparazione elevati e mettono fuori uso i veicoli per le riparazioni. Gli incidenti frequenti possono anche danneggiare la reputazione della vostra azienda. Esempi di comportamenti a rischio che aumentano il rischio di incidenti sono:

  • Eccesso di velocità
  • Pedinamenti
  • Frenate brusche
  • Guida distratta
  • Accelerazione brusca
  • Curvatura brusca

Nel cruscotto è possibile accedere alle schede di valutazione dei conducenti e monitorare le loro prestazioni.

Con l’aiuto delle schede di valutazione dei conducenti, è possibile incoraggiare e imporre pratiche di guida più sicure. I grafici a linee aiutano anche a misurare l’evoluzione del comportamento di guida nel tempo.

Ridurre al minimo la responsabilità per gli incidenti

Gli incidenti possono verificarsi anche a prescindere dalle precauzioni adottate dai conducenti. Determinare chi è il colpevole non è facile se non ci sono testimoni.

L’applicazione LoJack è dotata di dash cam che catturano filmati prima, durante e dopo comportamenti di guida rischiosi e incidenti. I filmati possono fornire informazioni contestuali per proteggere i conducenti da false accuse.

Mantenere la piena conformità

Quando si gestisce una flotta, è necessario seguire tutti i requisiti normativi, dalla conformità al mandato ELD alla registrazione dei dati HOS e all’esecuzione delle ispezioni. Il mancato rispetto di questi requisiti può comportare multe salate e violazioni degli OOS.

La soluzione apollo ELD di Techmatics, partner di CalAmp, vi consente di:

  • Registrare automaticamente i dati HOS con una soluzione ELD end-to-end
  • Semplificare le ispezioni con i rapporti DVIR elettronici
  • Automatizzare la rendicontazione dell’Accordo Internazionale sulla Tassa sui Carburanti (IFTA)
  • Automatizzare la manutenzione della flotta

Per ottenere il massimo dai vostri veicoli, dovete mantenerli in buone condizioni. Questo migliorerà la sicurezza dei conducenti, ridurrà i costosi guasti e prolungherà la loro durata.

Con LoJack potete creare un programma di manutenzione preventiva basato sul chilometraggio o sulle ore di utilizzo. È inoltre possibile configurare avvisi via e-mail se un veicolo genera un codice diagnostico di guasto (DTC). I responsabili delle spedizioni possono indirizzare gli autisti alla stazione di servizio più vicina o inviare i soccorsi in caso di necessità.

Tracciamento dei beni in tempo quasi reale

CalAmp consente di localizzare in tempo quasi reale i beni alimentati e non alimentati. È possibile creare geofence (confini geografici virtuali) e ricevere avvisi quando un veicolo entra o esce da tali aree.

Le geofence aiutano a identificare l’uso non autorizzato delle attrezzature aziendali. Ad esempio, è possibile impostare un geofence intorno a un sito di lavoro e ricevere avvisi se un veicolo esce dall’area dopo l’orario di lavoro. Ciò indica che un dipendente potrebbe utilizzare l’attrezzatura di lavoro per uso personale.

Con la tracciabilità delle risorse di LoJack, sarete in grado di monitorare l’utilizzo delle risorse e di aumentare l’efficienza della vostra flotta.

Conclusione

Stabilire procedure di gestione dei rischi della flotta migliora la sicurezza dei conducenti, garantisce la conformità alle normative e protegge i vostri beni. Inoltre, mantiene il funzionamento della vostra flotta il più fluido possibile.

Richiedete oggi stesso una demo per vedere come LoJack vi aiuta a coprire ogni area della gestione del rischio della flotta.

Prossimo articolo >

Torna alle news >

Share