Blog

LoJack, la mobilità connessa che guarda al futuro delle flotte

  • March 28, 2022
  • admin
LoJack, la mobilità connessa che guarda al futuro delle flotte

LoJack, la mobilità connessa che guarda al futuro delle flotte

Una delle strategie chiave del mondo LoJack è quella di interpretare il futuro della telematica con soluzioni scalabili e complete. In questo modo la tecnologia di LoJack riesce a connettere virtualmente ogni risorsa trasformando il modo di ripensare la tecnologia tra veicoli per trasformarla in soluzioni applicabili attraverso l’Intelligenza IoT. Il 2022 sarà l’anno in cui l’offerta di servizi telematici alle flotte aziendali italiane si arricchirà di tutte le soluzioni integrate nell’innovativa piattaforma iOn™ offerta di LoJack, recentemente presentata al mercato italiano. Un nuovo portale ergonomico di business intelligence che mette a disposizione del fleet manager più di 60 report sugli indicatori più strategici per la gestione della flotta.

Tra le principali novità offerte dalla piattaforma, merita di essere menzionato iOn Tag, un piccolo sensore collocato su “un’etichetta” grande come un terzo di una carta di credito che consente il tracciamento delle merci dialogando in modalità bluetooth con il dispositivo telematico a bordo del veicolo. Collocato ad esempio su un pacco trasportato in un veicolo commerciale, segnala la presenza o meno delle merci trasportate, mentre il dispositivo indica l’esatta posizione del mezzo.

Altra novità per il mondo delle flotte riguarda il sistema intelligente di gestione della manutenzione, anche predittiva, della flotta offerto sempre dalla piattaforma iOn. Un tool di immediata consultazione che permette alle società di noleggio e ai fleet manager di essere informati preventivamente sulle scadenze di manutenzione ordinaria e sui piani di intervento dettati da requisiti di legge o dalla car policy dei veicoli ed elaborati sulla base di intervalli temporali, del chilometraggio o anche delle “ore lavorate” per le macchine movimento terra, ad esempio. Il gestore della flotta, inoltre, verrà informato in tempo reale anche sull’eventuale accensione della spia di malfunzionamento su uno o più veicoli del parco e potrà così pianificare tempestivamente il suo rientro in officina per la necessaria manutenzione, fornendo prezioso supporto al driver, prevenendo guasti e costi di riparazione più significativi e aumentando l’efficienza operativa.

Scopri il potenziale di iOn in azione

Torna alle news >

Share