Blog

Noleggio a lungo termine, il settore è ancora in crescita?

  • January 20, 2022
  • mspaggiari
Noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine (NLT) nel quarto trimestre 2021 ha continuato a perdere terreno, così come accaduto nel trimestre precedente. Nonostante l’andamento positivo dei primi due trimestri dell’anno, i dati sono peggiorati durante gli scorsi mesi, facendo scendere la crescita del settore a un +18%. Questo risultato è comunque apprezzabile perché rende il canale del NLT il best performer del mercato Passenger Cars 2021 (la media del mercato nel suo complesso è stata +6%).

Durante lo scorso anno sono stati immatricolati 295.850 veicoli di noleggio a lungo termine (Passenger Cars + Light Commercial Vehicles), a fronte dei 250.019 del 2020. I volumi del comparto Passenger Cars sono stati 250.162 (212.033 nel 2020) e quelli del comparto LCV 45.688 (37.986 nel 2020). Il noleggio a lungo termine è dunque in ripresa, ma ancora lontano rispetto ai numeri del 2019, l’ultima annata pre-Covid, in cui questo canale raggiunse le 324.720 immatricolazioni (282.645 di Passenger Cars e 42.075 di Light Commercial Vehicles).

Per i noleggi brevi la situazione è più critica rispetto al settore del lungo termine: tra le Passenger Cars, il saldo positivo del primo semestre (+21%), con il pessimo risultato del terzo trimestre (-40,34%) e l’ancora peggiore performance del quarto trimestre (-46,82%), si è trasformato in un risultato negativo alla fine dell’anno (-4,61%): nessuno si sarebbe aspettato di far peggio del 2019. In ambito Light Commercial Vehicles, il primo semestre di quest’anno aveva fatto segnare un saldo in attivo di ben 92 punti, che faceva ben sperare in un’annata al recupero verso i livelli ante-Covid, ma la forte flessione del terzo trimestre, -30,75%, e quella ancora più accentuata del Q4 (-42,13%) ha fatto precipitare il risultato da gennaio a dicembre a uno stentato +3,64%, che significa, in termini di volumi, soltanto 355 immatricolazioni in più rispetto al 2020.

La previsione di Dataforce per il nuovo anno ipotizza una crescita del long term renting del 5,9% in ambito Passenger Cars rispetto al 2021, raggiungendo le 265.000 immatricolazioni (circa 15.000 in più). Un dato che rimarrà comunque al di sotto della performance del 2019 ante-Covid, quando furono immatricolate oltre 282.000 vetture. Nel comparto LCV, il noleggio a lungo termine dovrebbe raggiungere, nel 2022, 47.000 nuove targhe, in attivo del 2,9% sul 2021 (45.688 immatricolazioni di NLT), meglio del 2020 (circa 38.000 immatricolazioni) e persino del 2019 (42.000 nuove targhe).

Torna alle news >

Share