Blog

Le auto giapponesi sono le ibride e plug-in più affidabili

  • November 29, 2021
  • mspaggiari
Auto Giapponesi Elettriche e Plug-in

Il processo di elettrificazione del mercato, inteso però come diffusione di modelli ibridi e ibridi plug-in, sta modificando l’affidabilità delle auto e di conseguenza i rapporti dei consumatori con le case costruttrici, lo dimostra lo studio di Consumer Reports, rivista pubblicata da 1936 dall’associazione consumatori. In questa categoria sono le auto giapponesi a rilevarsi le migliori per quanto riguarda l’affidabilità. Questi modelli risultano infatti essere i più affidabili del mercato negli Stati Uniti, mentre le vetture completamente elettriche sono quelle che presentano maggiori criticità nel software.

Tecnologie testate più a lungo rendono più affidabili le auto giapponesi

I modelli giapponesi hanno dimostrato di presentare meno problemi rispetto ai marchi europei e americani: solamente Mini e l’americana Buick rientrano nella Top Ten di categoria. In particolare, Tesla occupa il penultimo posto nella classifica: i suoi veicoli presentano parecchi difetti a livello di qualità costruttiva. A mostrare il miglior grado di affidabilità sono state Lexus, Mazda, Toyota e Infiniti (brand premium di Nissan), così come – nell’ordine dopo Buick al quinto posto – Honda, Subaru, Acura (brand premium di Honda) e Nissan. Questa situazione è fortemente legata al fatto che i produttori giapponesi sono i più restii a lanciare sul mercato nuove tecnologie. Ciò significa che i sistemi utilizzati dalle auto prodotte da questi marchi sono sottoposti a fasi di test più lunghe, che ne migliorano le performance.

Il modello più affidabile nella classifica di quest’anno è il suv Lexus GX, che è anche uno dei prodotti più vecchi sul mercato, il che significa che il costruttore giapponese ha avuto tutto il tempo di risolvere eventuali problemi. La tecnologia – viene ribadito – è “un’arma a doppio taglio quando si tratta delle esigenze dei consumatori e dell’affidabilità del prodotto. Le Case automobilistiche affermano che i clienti vogliono più funzionalità high-tech, ma quelle stesse funzionalità tendono anche a guastarsi di più” afferma Jake Fisher, direttore senior dei test auto per Consumer Reports.

Leggi l’analisi completa di Consumer Reports >

Torna alle news >

Share