Blog

Toyota Mirai, è subito record: 1.000 km con un pieno di idrogeno

  • June 11, 2021
  • admin
Toyota Mirai

Il viaggio della Toyota Mirai è iniziato mercoledì 26 maggio alle 5:43 dalla stazione a idrogeno HYSETCO di Orly e si è concluso dopo aver percorso 1003 km con un solo rifornimento.

I 1003 chilometri a zero emissioni sono stati percorsi su strade pubbliche, a sud di Parigi e nelle aree di Loir-et-Cher e Indre-et-Loire, e la distanza e i consumi sono stati certificati da un’autorità indipendente.

L‘idrogeno verde è stato utilizzato durante la prova record e il consumo medio di carburante è stato di 0,55 kg / 100 km, con un pieno equivalente a 5,6 kg di idrogeno.

La nuova Mirai è il veicolo elettrico a celle a combustibile di seconda generazione di Toyota. Offre prestazioni migliori, un design più elegante e contemporaneo e nuove dinamiche di guida rispetto al modello di prima generazione. Inoltre, la miglior efficienza del sistema a celle a combustibile, insieme a una maggiore capacità di serbatoio e a una migliore aerodinamicità, contribuisce ad aumentare la percorrenza fino a 650 km in condizioni di guida normali e la possibilità di rifornire la vettura in 5 minuti presso una stazione di rifornimento a 700 bar.

Per raggiungere questo record di 1003 km percorsi, i piloti hanno adottato uno stile di “guida ecologica” facilmente utilizzabile da tutte le tipologie di guidatori.

Beyond Zero sottolinea che le zero emissioni non rappresentano il punto d’arrivo per Toyota. È semplicemente uno step nel percorso di elettrificazione di Toyota, per superare le barriere e costruire un futuro migliore per tutti: oltre le emissioni, oltre le restrizioni, oltre le aspettative e oltre le barriere.

Mirai incarna chiaramente il concetto di “oltre le emissioni” evidenziando i vantaggi della mobilità elettrica a zero emissioni, fornendo al contempo sicurezza, comfort, prestazioni e facilità di ricarica.

Inoltre, l’idrogeno, in quanto risorsa affidabile e abbondante per il trasporto e lo stoccaggio dell’energia, rappresenta un’opportunità per creare una società migliore. L’idrogeno può offrire una mobilità a zero emissioni, non solo al trasporto su strada, ma anche per treni, imbarcazioni e aerei, e per generare energia per industrie, aziende e per uso domestico. A questo proposito, Toyota sostiene molte iniziative per democratizzare e diversificare le applicazioni delle celle a combustibile: generatori elettrici (EODev), imbarcazioni (Hynova), taxi, autobus (Hype e RATP), camion (Hino), la città dell’idrogeno (Woven City) e altro ancora.

Tra i 4 piloti che hanno raggiunto il record vi era Victorien Erussard, fondatore e capitano dell’Energy Observer. Energy Observer, di cui Toyota è partner, è la prima imbarcazione dotata di tecnologia a celle a combustibile Toyota, è autonoma dal punto di vista energetico, a zero emissioni e rappresenta un laboratorio di ricerca e strumento di comunicazione verso la transizione energetica.

Energy Observer si è ora evoluta in un’azienda che si occupa di ricerca e innovazione. Recentemente ha presentato a Parigi il suo nuovissimo villaggio espositivo dedicato alle energie rinnovabili e all’idrogeno.

Durante l’evento «Le Paris de l’hydrogène» che si è svolto in Champ-de-Mars dal 20 al 30 maggio 2021, la Torre Eiffel è stata illuminata per la prima volta dall’idrogeno verde, grazie al generatore di idrogeno GEH2 sviluppato da EODev, start-up di cui Toyota è azionista.

James Olden, ingegnere di Toyota Motor Europe, Maxime le Hir, Product Manager Mirai, e Marie Gadd, PR manager di Toyota France, erano gli altri 3 piloti.

Torna alle news >

Condividi su Facebook >

Share