Blog

Se il recupero dell’auto rubata diventa uno show

  • June 04, 2021
  • admin
range rover evoque

Nel tempo, la tecnologia LoJack ha reso possibile diversi recuperi di auto rubate. E alcuni di questi sembrano usciti da uno show.

Uno dei casi più spettacolari è quello avvenuto qualche tempo fa in Calabria, esempio lampante dell’efficacia dei sistemi in radiofrequenza. Già perché prima la centrale operativa LoJack e poi un intervento sul campo hanno rilevato all’interno dell’ampio perimetro del porto di Gioia Tauro il segnale di una vettura (Range Rover Evoque) rubata pochi giorni prima a Napoli.

Il rilevamento ha consentito di identificare, in una distesa senza soluzione di continuità di tre piani di container lunga circa 14 km quadrati, il container “incriminato” che, una volta aperto dalla Polizia di Stato, ha rivelato un prezioso bottino: oltre al SUV dotato del dispositivo in radiofrequenza, vi erano stati stipati altri tre veicoli (2 Range Rover Evoque e 1 Jeep Renegade), per un valore complessivo del recupero di circa 260mila euro.

Il container era stato imbarcato al porto di Napoli e, dopo la tappa a Gioia Tauro, avrebbe fatto rotta verso gli Emirati Arabi. Le successive indagini della Polizia e dell’Interpol hanno portato al rinvenimento di altri container contenenti auto rubate e all’arresto di due cittadini del Gambia che, per conto di una ditta di spedizioni (creata pochi mesi prima e specializzata nell’export di auto rubate) si preparavano a inviare con la stessa tecnica altri veicoli rubati in Africa.

Torna alle news >

Condividi su Facebook >

Share