Blog

Animali in auto: non lasciarli mai soli, neanche in inverno: il vademecum dell’Enpa

  • February 09, 2021
  • admin

L’ultimo caso di cronaca (a Casandrino, in provincia di Napoli, un cucciolo è stato lasciato da solo chiuso in auto per ore, fino all’intervento della polizia che poi ha denunciato il proprietario per abbandono di animale e maltrattamenti) ha scatenato le ire dell’Enpa, l’Ente Nazionale per la Protezione degli Animali che così ha deciso di lanciare un appello a tutti i proprietari di animali affinché sia d’estate che d’inverno non lascino mai per nessun motivo il loro quattrozampe in automobile da solo. Purtroppo ancora in troppi non sanno che lasciare un animale chiuso in macchina incustodito è vietato e pericoloso in qualsiasi periodo dell’anno, anche in inverno. Un recente studio inglese, realizzato da un team di ricercatori della Nottingham Trent University, ha confermato che le temperature all’interno delle auto rappresentano un rischio per la salute dei cani tutto l’anno, sia d’estate che d’inverno.
In particolare, monitorando le temperature ogni giorno all’interno delle automobili del Regno Unito, hanno rilevato temperature superiori ai 25° ogni mese dell’anno, sufficientemente alte da causare colpi di calore in cani di razza brachicefala. Inoltre, hanno osservato che nel periodo tra aprile e settembre le temperature all’interno delle auto superavano costantemente i 35°. E questa nella fredda Inghilterra.
Ma l’automobile può rappresentare un pericolo anche in caso di freddo. Così come in estate l’abitacolo di un’auto si surriscalda rapidamente, diventando molto più rovente delle temperature esterne, in inverno la macchina diventa molto più fredda di quanto possiamo percepire all’esterno. Le autovetture, infatti, non hanno un buon sistema di isolamento termico rispetto alle condizioni esterne e il risultato è che il veicolo protegge il cane da pioggia e vento, ma non dal freddo. Dunque se si lascia solo il cane all’interno di una macchina parcheggiata mentre fuori fa freddo, l’animale potrebbe andare rapidamente incontro a un grave rischio di ipotermia, condizione pericolosa che si verifica quando la temperatura corporea del cane scende troppo in basso. Se l’ipotermia è grave, il pericolo è addirittura il congelamento.
Se si dovesse notare un animale chiuso all’interno di un’automobile prestare attenzione ai sintomi di un colpo di calore (problemi di respirazione, spossatezza generalizzata). In questi casi un intervento immediato può salvargli la vita. Se non si riuscisse a rintracciare il proprietario dell’autovettura, chiamare subito le forze dell’ordine. Fino al loro arrivo, è necessario cercare di creare ombra sistemando ad esempio alcuni giornali sul parabrezza e, nel caso in cui i finestrini non dovessero essere completamente chiusi, versare dell’acqua all’interno per bagnare l’animale o farlo bere.

Share