Blog

Uber Office, ecco l’idea per chi ha necessità di spostarsi a Milano e Roma per esigenze lavorative o urgenze

  • November 18, 2020
  • admin

Si sa, con il nuovo DPCM del Governo il riempimento dei mezzi di trasporto pubblico è consentito solo fino al 50%. Così, per offrire un supporto a coloro che necessitano di spostarsi all’interno delle città di Milano e Roma per esigenze lavorative o situazioni di urgenza, nonché per offrire un’alternativa all’uso dell’auto privata, Uber lancia il nuovo servizio Uber Office, che permette agli utenti di muoversi a prezzi vantaggiosi e in totale sicurezza.
Il servizio, disponibile dal lunedì al venerdì, è attivo in 2 fasce orarie: fra le 7 e le 10 del mattino per gli spostamenti dalla periferia verso il centro e all’interno delle zone periferiche e fra le 5 e le 8 del pomeriggio per i viaggi dal centro verso la periferia e all’interno delle zone periferiche. Gli utenti potranno così spostarsi non solo verso il centro città, ma anche nell’area metropolitana, beneficiando di tariffe ridotte del 40% su tutti i viaggi. Richiedere una corsa con Uber Office è molto semplice, basta entrare nell’app, inserire la propria destinazione e conoscere così in anticipo il prezzo della corsa, scegliere l’opzione Uber Office e confermare il viaggio.
Gli utenti potranno, inoltre, beneficiare di tutte le funzionalità di Uber Black: avere informazioni sull’autista, il modello dell’auto e conoscere il prezzo della corsa in anticipo, dividere il costo della corsa, visualizzare il percorso del proprio spostamento e, grazie al sistema di anonimizzazione, passeggeri e autisti potranno entrare in contatto senza condividere il proprio numero di telefono, oltre alla possibilità di accedere al toolkit di sicurezza di Uber e ottenere assistenza in caso di bisogno. Inoltre Black fornisce ai passeggeri un’esperienza interamente personalizzata: sulla app di Uber è infatti possibile selezionare le proprie preferenze in anticipo per quanto riguarda i bagagli da portare a bordo, le modalità di conversazione con l’autista e la temperatura interna al veicolo.

Share