Blog

Rivoluzione elettrica: la crociata inizia dall’Inghilterra

  • August 07, 2020
  • admin

È ufficiale: gli enti locali chiedono inglesi chiedono una task-force a supporto delle auto elettriche. In rappresentanza delle amministrazioni locali del sud-est del Regno Unito e di diverse imprese locali, l’organizzazione “Transport for the South East” ha chiesto infatti la creazione di una task force che metta insieme rappresentanti del governo, dell’industria automobilistica e delle associazioni di consumatori per sorvegliare lo sviluppo e l’attuazione di un piano d’azione che garantisca il raggiungimento dell’obiettivo previsto dal Governo di vietare i veicoli a benzina, diesel e ibridi entro il 2035 o al più tardi entro il 2040.
“Transport for the South East” ha anche presentato una serie di proposte che potrebbero consentire al Regno Unito di raggiungere con successo l’obiettivo, tra cui: incentivi finanziari per incoraggiare le persone e le imprese a passare ai veicoli elettrici; contributi alla ricerca e sviluppo per aiutare l’industria automobilistica a spostare la produzione su veicoli a emissioni zero; miglioramento dell’infrastruttura di ricarica per gli utenti di auto elettriche e ulteriori finanziamenti per la ricerca sulla creazione di una rete di distribuzione dell’idrogeno; campagne informative chiare, coerenti ed efficaci per i consumatori sulle scelte di carburante e relativa tecnologia; punti di ricarica elettrici in tutti i nuovi progetti abitativi, e parcheggi off-street.

Share