Blog

Bilancio positivo per il progetto MOVE-IN che in Lombardia fa circolare le vecchie auto

  • June 09, 2020
  • admin

A quasi un anno dall’entrata in vigore, il progetto MOVE-IN (messo in piedi grazie alla collaborazione con LoJack, fra le aziende TSP scelte per lanciare l’innovazione) è la cronaca di un successo: in pratica si tratta di una deroga ai blocchi alla circolazione che consente di percorrere un numero specifico di chilometri, misurabili e controllabili tramite l’installazione di una scatola nera (black box) sul veicolo. In particolare, il progetto MOVE-IN sperimenta una diversa articolazione dei chilometri attualmente consentiti agli autoveicoli limitati durante i periodi di non divieto, e cioè nelle giornate di sabato, domenica e festivi e nelle ore notturne dalle 19.30 alle 7.30. Infatti, chi aderisce al MOVE-IN potrà circolare tutti i giorni, a qualsiasi ora, fino all’esaurimento dell’anno dalla data di attivazione del servizio o dei chilometri assegnati (se questi terminano prima dello scadere dell’anno).

Al progetto MOVE-IN possono aderire i possessori, persone fisiche e giuridiche, di autoveicoli euro 0 a benzina, euro 0 diesel, euro 1 diesel, euro 2 diesel ed euro 3 diesel. Ed è dedicato ai possessori di autoveicoli inquinanti che non percorrono molti chilometri l’anno nelle zone soggette a limitazione della circolazione veicolare.

Share