Blog

E a febbraio calano ancora le diesel, volano le elettriche

  • March 16, 2020
  • admin

A febbraio 2020 prosegue la discesa delle vendite di auto diesel, -30%, mentre la quota si attesta al 34,5% del mercato, 11 punti in meno rispetto a febbraio 2019. È in discesa anche il mercato delle auto nuove a benzina del 3%. La quota di mercato ha raggiunto il 45% (2,5 punti in più di febbraio 2019). Le autovetture ad alimentazione alternativa rappresentano il 20% del mercato, la quota più alta da aprile 2010, in crescita del 52%. In diminuzione le immatricolazioni di auto GPL dell’11% (5,6% di quota) ed in aumento quelle di auto benzina-metano dell’81% (2,2% di quota). I dati sono stati diffusi dall’Anfia. Continua il momento particolarmente positivo per il mercato delle vetture elettrificate, con performance da record assoluto di vendite e di quota di mercato: le immatricolazioni di auto elettriche, con una quota di mercato dell’1,6%, sono quasi 10 volte quelle di febbraio 2019, mentre le ibride crescono del 91% e la quota sale all’11%. Tra queste, le ibride plug-in sono aumentate del 362,5%. Il volume così alto di auto ricaricabili a febbraio 2020 segue l’andamento degli ordini registrati negli ultimi mesi del 2019.

Se ipotizzassimo volumi medi mensili come quelli di gennaio-febbraio per tutto l’anno 2020, il mercato delle auto ricaricabili (BEV+PHEV) supererebbe 40.000 unità, il 2% del mercato totale. Tuttavia, occorre sottolineare che il fondo disponibile per l’ecobonus (poco più di 60 milioni di euro per le autovetture) non potrebbe coprire tale domanda e tantomeno sostenerla per volumi più grandi, continua Anfia.

La più ampia offerta di modelli ibridi gasolio-elettrici ha fatto quasi triplicare le vendite mensili, che sono passate da 1.054 vendite di febbraio 2019 a 2.892 nel secondo mese del 2020. Le nuove registrazioni di auto elettrificate (ibride ed elettriche) sfiorano il 13% del mercato (era il 5,4% a febbraio 2019).

Share