Blog

Tesla all’attacco del mercato cinese

  • January 07, 2020
  • admin

La Tesla guarda sempre più al mercato cinese: a pochi giorni dal lancio delle prime auto costruite nel Paese della Grande Muraglia ha tagliato il prezzo della sua Model 3, portandolo a 323.800 yuan cinesi (circa 46.400 dollari) dai precedenti 355.800 yuan (circa 51.000 dollari). Con i sussidi statali cinesi il costo potrebbe scendere fino a 299.050 yuan (circa 42.900 dollari), corrispondente a circa il 16% di sconto sul prezzo di listino iniziale.

La decisione di tagliare del 9% il prezzo della Model 3 in Cina ha come obiettivo attirare i clienti del più grande mercato di veicoli elettrici del mondo dopo l’apertura di una fabbrica alla periferia di Shanghai. La cifra avvicina le auto di Tesla ad alcune prodotte dai produttori nazionali, come l’ultima berlina P7 della Xpeng Motor, che parte da 240.000 yuan o i Suv elettrificati di Nio che partono da 358.000 yuan. Tesla ha lanciato le consegne in Cina appena un anno dopo l’inaugurazione dello stabilimento di Shanghai, il primo stabilimento della Tesla al di fuori degli Stati Uniti. Taglio anche al costo degli extra opzionali, dal colore della carrozzeria alle ruote ad alte prestazioni, mentre i servizi di ricarica a domicilio non sono inclusi e costano 8.000 yuan in più.

Share