Blog

Toyota e Mazda: nuove fabbriche per aggirare i dazi di Trump

  • November 20, 2018
  • admin

Fatta la legge… Toyota e Mazda hanno trovato il modo per aggirare i dazi di Trump: hanno appena avviato i lavori per la costruzione di un nuovo stabilimento produttivo nella città di Huntsville, nello stato Usa dell’Alabama. L’apertura dell’impianto – che avrà un costo pari a 1,6 miliardi di dollari – dovrebbe avvenire nel 2021, e servirà a creare fino a 4.000 mila nuovi impieghi. Le due aziende hanno reso noto che lo stabilimento sarà in grado di produrre fino a 300 mila veicoli all’anno, con Toyota che si concentrerà sulla Corolla, mentre la Mazda punterà al lancio del nuovo modello Crossover per il mercato nordamericano.

Il progetto coincide con il ritorno delle attività produttive della Mazda sul territorio Usa, dopo l’abbandono nel 2012 seguito dal trasferimento in Messico. Nell’agosto dello scorso anno le due case auto nipponiche avevano siglato una partnership per lo sviluppo di auto elettriche e un progetto comune per la condivisione di un impianto produttivo. Lo stato dell’Alabama è il quinto produttore di autovetture e camion negli Stati Uniti, con oltre 150 aziende dell’indotto presenti e circa 57 mila posti di lavoro collegati al settore delle quattro ruote. Il governo di Tokyo è ancora in discussione con l’amministrazione di Washington per evitare l’applicazione di dazi aggiuntivi del 25% sulle importazioni di vetture negli Stati Uniti.

Share