Blog

Ricerca Isfort sui trasporti: italiani meno in auto e più sui bus, a piedi e in bici

  • November 12, 2018
  • mcapelli

Roma 09/01/2004 Sciopero autotrasporti. Deposito ATAC di Piazza Bainsizza.
foto mario de renzis

Cambiano le abitudini della mobilità per gli italiani: si muovono più a piedi e in bici, anche se il parco auto continua a crescere. Questa l’analisi sulla mobilità degli italiani nel 2017 realizzata da Isfort nel 15/mo Rapporto realizzato in collaborazione con Asstra, Anav e Agens.

La quota modale delle “quattro ruote” scende nel 2017 al 58,6% dal 65,3% del 2016 (quasi 7 punti in meno), riallineandosi ai valori di inizio millennio. Si tratta in ogni caso ancora di un dato ‘importante’ riguardando oltre la metà dei connazionali.

Intanto gli spostamenti a piedi sono balzati dal 17,1% del totale nel 2016 al 22,5% nel 2017, così come la quota della bicicletta ha superato per la prima volta il 5% (5,1%, quasi due punti in più rispetto al 2016).

Il trasporto pubblico nel suo insieme (autobus urbani e di lunga percorrenza, treni, metro, tram, sharing mobility ecc.) ha registrato un leggero incremento passando dal 6,6% del 2016 al 7% del 2007.

Share