Blog

Passi da giganti per la tecnologia di comunicazione fra veicoli

  • September 21, 2018
  • admin

Colpo di scena: la famosa tecnologia di comunicazione fra veicoli, la V2V ha dato la prima dimostrazione di forza. E di possibili e concreti scenari futuri: al salone internazionale di Internet delle cose (World IoT Expo 2018), Shanghai, è stata lanciata la “Wuxi”, prima città mondiale connessa, per sperimentare la tecnologia di comunicazione LTE-V2X (chiamata anche C-V2X). I visitatori potranno guidare e scoprire i vantaggi di questa tecnologia. Qui, a Wuxi, Groupe PSA svela le novità delle sue ultime tecnologie di comunicazione. Queste sperimentazioni in una città connessa, una prima assoluta al mondo, dimostrano i progressi dell’ecosistema di comunicazione V2X in Cina per i veicoli connessi intelligenti.

L’area di sperimentazione V2X di Wuxi è uno dei grandi progetti pilota sostenuti dal ministero cinese dell’Industria e delle Tecnologie informatiche, il ministero cinese della Sicurezza pubblica e il governo della provincia di Jiangsu. Questa zona si estende su una superficie urbana di 170 km2, con 226 incroci e intersezioni, oltre 600 basi di comunicazione, più di 100.000 utilizzatori e 13 scenari diversi. Si prevede di sviluppare il progetto LTE-V2X di Wuxi in tre fasi, tra il 2017 e 2020. La Cina vuole rendere Wuxi una città pioniera, e spera in futuro di estendere questa tecnologia ad altre municipalità.

La tecnologia LTE-V2X è una soluzione di comunicazione wireless studiata specificamente per il settore dei trasporti, e si applica ai veicoli connessi intelligenti e alla guida autonoma. Il V2X è una tecnologia di comunicazione tra il veicolo e l’ambiente circostante (altri veicoli, infrastrutture, pedoni, ecc.). I veicoli di Groupe PSA dotati di tecnologia LTE-V2X potranno comunicare con le infrastrutture a bordo strada, e ricevere informazioni sulla circolazione in tempo reale mediante luci di segnalazione, attraverso altri veicoli o pedoni situati al di fuori del campo visivo del conducente. I visitatori potranno scoprire come questi dati possono servire a ottimizzare la velocità di superamento di un incrocio, a essere avvisati di un pericolo immediato con le telecamere intelligenti disposte sulla strada, o a ricevere informazioni lungo il tragitto. I veicoli di Groupe PSA potranno anche comunicare direttamente tra loro e con i pedoni. Il conducente potrà per esempio essere avvisato se un veicolo che lo precede effettua una frenata d’emergenza o se un pedone sta per attraversare.

Share