Blog

E grazie alla tecnologia dell’auto che parla nasce una web series

  • September 20, 2018
  • admin

Incredibile ma vero: una macchina – nella fattispecie la nuova Mercedes Classe A – è la protagonista di A-Live, un’avvincente web series in cinque puntate prodotta da R.Star, la concessionaria ufficiale Mercedes-Benz e Smart a Palermo, con la regia di Riccardo Cannella. Un progetto nato dalla collaborazione con Cinnamon Production, casa di produzione specializzata nel cinema digitale e Feedback, agenzia di comunicazione e grandi eventi. Ritmo, azione e suspence caratterizzano i cinque episodi, interamente ambientati a Palermo. Piccolo e grande schermo continuano a riservare alle automobili della Stella un ruolo da vere e proprie protagoniste, in una lunga tradizione che da sempre lega Mercedes-Benz al mondo del cinema.

Una studentessa universitaria, interpretata dalla palermitana Marta Alioto, un tecnico informatico affidato al talento di Giulio Forges Davanzati e una spy story senza esclusione di colpi sono gli ingredienti di A-Live, la web series prodotta da R.Star, la concessionaria ufficiale Mercedes-Benz e smart a Palermo, che vede protagonista la nuova Classe A. Un progetto che va oltre il semplice product placement, ritagliando al Brand un ruolo funzionale alla storia, anche nella scelta delle location. Oltre ai suggestivi scorci del capoluogo siciliano, parte della storia è, infatti, ambientata all’Aten Center dell’Università di Palermo, il centro di ricerca e sviluppo nel settore delle biotecnologie applicate alla salute dell’uomo. Un luogo che trova una forte affinità con i valori della Classe A. Una nuova Stella che ridefinisce il lusso in chiave moderna tra le compatte, rivoluziona il design interno e l’interazione tra guidatore e vettura, grazie all’MBUX (Mercedes-Benz User Experience), l’innovativo sistema multimediale in grado di combinare comandi intuitivi e naturali con un software intelligente che apprende dall’esperienza.

Share