Blog

Nuove idee per la mobilità

  • July 31, 2018
  • admin

Incentivi economici per chi decide di rinunciare all’auto e di andare al lavoro in bicicletta, introduzione in tutti i plessi elementari di figure che promuovano e sviluppino l’esperienza del Piedibus e altre forme di mobilità sostenibile. Sono solo alcuni degli interventi che i Comuni di Cesena e Cesenatico stanno per attuare come prime azioni del progetto congiunto “Cambiamo marcia – Cesena e Cesenatico per la mobilità sostenibile”, finanziato dal Ministero dell’Ambiente, Tutela del territorio e del mare, nell’ambito del “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”.
Il progetto, appena avviato 2018, si concluderà nel 2021, e intende promuovere e sviluppare infrastrutture e servizi integrati ed innovativi per favorire la mobilità sostenibile lungo i percorsi casa-scuola e casa-lavoro nei Comuni di Cesena e Cesenatico.
Attraverso azioni di sensibilizzazione nelle scuole, nelle aziende del territorio, interventi strutturali per la messa in sicurezza dei percorsi ciclo-pedonali e l’attivazione di buoni mobilità, l’obiettivo del progetto integrato è quello di coinvolgere le comunità urbane per promuovere un cambio delle abitudini quotidiane di spostamento.
Il filo rosso che unisce tutte le azioni integrate è una strategia di formazione permanente e integrata che mette al centro le scuole, le famiglie e il mondo privato delle aziende per cambiare marcia e ripensare al modo in cui ci spostiamo.

C’è bisogno di cambiare marcia, è necessario modificare il volto della mobilità nelle città, dando priorità a modalità di spostamento sostenibili, dolci, che abbiamo un impatto più lieve sulla città, sull’ambiente e che favoriscano la salute, la sicurezza e la socialità. Non c’è più tempo per pensare che l’auto sia l’elemento chiave attorno al quale progettare la mobilità urbana ed extraurbana.
C’è bisogno di ingranare una marcia nuova, fatta di scelte sempre più a misura di persona. Incentivando chi decide, ogni giorno, di lasciare l’auto a casa e di andare al lavoro in bici.
C’è bisogno di una marcia nuova per le comunità scolastiche che devono poter scegliere Pedibus o Bicibus per andare da casa a scuola e per le famiglie, dove le scelte di mobilità devono cambiare per tutti.
E la marcia nuova è qui: sono i bimbi e i ragazzi che hanno la possibilità di sperimentare tutti i giorni uno spostamento a piedi, in compagnia, in allegria, quasi in autonomia. La marcia nuova sono le infrastrutture che migliorano di anno in anno con nuove piste e percorsi ciclo-pedonali, spazi dedicati alla mobilità dolce. La marcia nuova sono gli incentivi economici sugli spostamenti in bici casa-lavoroLa amministrazioni di Cesena e Cesenatico l’hanno ingranata. Ora è necessario che tutta la cittadinanza, le imprese e le associazioni le seguano in questa “accelerata”.

Share