Blog

IAATI premia la Squadra Mobile di Milano per la “cattura di Fabrizio Corona” grazie alla tecnologia LoJack

  • May 26, 2014
  • admin

L’ambito riconoscimento internazionale per l’operazione più innovativa di recupero di auto rubate dell’International Association of Auto Thefts Investigators è andato al ritrovamento in Portogallo della 500 su cui viaggiava il “fotografo dei vip” Fabrizio Corona. Il premio è stato consegnato nel corso del 61esimo seminario internazionale sui furti di auto.

Rimini, 4 ottobre – E’ stato assegnato a Rimini il Premio annuale dell’International Association of Auto Thefts Investigators (IAATI) per l’operazione più spettacolare e innovativa di recupero di auto rubate a livello continentale nel 2013.
L’ambito premio, che viene conferito alle forze dell’ordine che si sono distinte per il recupero di auto rubate grazie all’utilizzo di dispositivi elettronici, è andato alla Squadra Mobile della Questura di Milano per il rilevamento e recupero della 500 su cui viaggiava il ricercato “fotografo dei vip” Fabrizio Corona. La brillante operazione è stata condotta a gennaio in partnership con la centrale operativa LoJack che ha consentito, grazie al dispositivo in radiofrequenza installato sulla macchina, di rilevare la posizione del fuggitivo prima a Madrid e poi a Lisbona, costringendolo alla resa.

Il premio, conferito annualmente in occasione dell’Annual IAATI International Training Seminar organizzato dall’IAATI in una città europea, è stato consegnato nel corso della tre giorni annuale promossa dall’Associazione e organizzata per la prima volta in Italia dal 29 settembre al 4 ottobre; l’evento ha portato a Rimini esperti e addetti ai lavori delle forze di polizia dei cinque continenti, ma anche professionisti “privati”, per approfondire il fenomeno criminale del furto e riciclaggio dei veicoli.Premio IAATI - Ispettori Squadra Mobile di Milano

RIMINI 2013 IAATI

Premio IAATI 2013 - Squadra Mobile di Milano